Home investorplace.com Sorprese dalla Fed | InvestorPlace

Sorprese dalla Fed | InvestorPlace

0


La Fed vede più inflazione e precedenti aumenti dei tassi … L’impatto sul compromesso “valore vs crescita” … come sta giocando Luke Lango

La riunione della Federal Reserve di oggi potrebbe aver offerto una sospensione dell’esecuzione per il commercio di valore, ma non fermerà ciò che sta già accadendo…

La tecnologia/crescita sta riprendendo il suo dominio sul mercato, uccidendo lentamente il momento del valore.

Nella giornata di oggi, la Federal Reserve ha concluso la riunione politica di giugno. Come previsto, non sono state apportate modifiche al tasso target, che rimane allo 0,0% – 0,25%.

Ciò che è cambiato è che la Fed ha indicato che gli aumenti dei tassi potrebbero arrivare già nel 2023. Nell’ultima riunione di marzo, la Fed ha segnalato di non aver visto aumenti almeno fino al 2024.

Inoltre, la Fed ha alzato la sua aspettativa di inflazione al 3,4%. È un punto percentuale in più rispetto a marzo.

Sulla scia di queste sorprese, i mercati si stanno svendendo. Mentre scrivo a metà pomeriggio, tutti e tre i principali indici azionari sono in calo. Ma, curiosamente, sono ben lontani dai loro minimi, specialmente il Nasdaq, che è stato pesantemente tecnologico, che era in calo dell’1%, ma ora è in calo solo dello 0,10%.

Dal lato accomodante, la Fed non ha fornito alcuna indicazione su quando inizierà a ridurre il suo aggressivo programma di acquisto di obbligazioni. Inoltre, Powell ha affermato che la Fed fornirà “un preavviso” prima di annunciare la sua decisione di ridurre i suoi acquisti di obbligazioni per un valore di 120 miliardi di dollari ogni mese.

Nel frattempo, il segretario al Tesoro Janet Yellen, che oggi ha testimoniato davanti alla commissione per le finanze del Senato, ha continuato a minimizzare la minaccia di un’inflazione duratura.

Da Yellen:

In precedenza ho detto che vedo importanti influenze transitorie all’opera e non prevedo che saranno permanenti. Ma continuiamo a monitorare i dati sull’inflazione con molta attenzione e, cosa importante per le prospettive di inflazione a lungo termine, vediamo le aspettative di inflazione secondo la maggior parte delle misure … come ben ancorate.

Inoltre, sono stati accomodanti i commenti di Powell secondo cui le cosiddette proiezioni dot-plot dovrebbero essere prese con “un granello di sale” e che il decollo è “ben nel futuro”.

Tutto sommato, l’incontro di oggi è un leggero salto di velocità per quella che è stata la ripresa del commercio di tecnologia/crescita rispetto al commercio di valore nelle ultime settimane – dopo tutto, agli investitori della crescita non piacciono le proiezioni di inflazione più elevate. Ma questo è tutto.

Come vedremo in quella di oggi digerire con l’aiuto del nostro specialista dell’ipercrescita, Luke Lango, abbiamo già assistito alla rotazione dal valore alla tecnologia. E ci aspettiamo che ciò continui alla grande con il 2021.

***Cominciamo osservando cosa sta succedendo in termini di valore rispetto alla crescita negli ultimi mesi

Di seguito, confrontiamo due ETF. Il primo è il Vanguard Value ETF (VTV). Detiene i tradizionali pesi massimi di valore tra cui Berkshire Hathaway, JPMorgan, Johnson & Johnson e Comcast.

Il secondo ETF è il Vanguard Growth ETF (VUG). Detiene molti dei più grandi leader tecnologici sul mercato, tra cui Apple, Microsoft, Amazon, Nvidia e Tesla.

Iniziamo confrontando i due fondi finora qui nel 2021. Come tutti sappiamo, il valore ha goduto del suo momento di gloria. Quindi, non è una sorpresa vederlo battere la crescita complessiva.

Ma ora, concentriamoci su ciò che è successo di recente.

Di seguito, restringiamo il nostro lasso di tempo all’ultimo mese, dal 13 maggio, in particolare.

Come puoi vedere, la crescita è aumentata del 7%, mentre il valore è aumentato di meno del 2%.

Ma cos’altro possiamo guardare per darci indizi sul perché il commercio tecnologia/crescita continuerà a sovraperformare il valore? Anche con le sorprese di oggi dalla riunione della Fed?

È lì che ci rivolgeremo a Luke e ai dati economici che ha tenuto d’occhio.

***La narrativa mutevole che appare nei dati economici

Per i più recenti digerire lettori, Luke è il nostro esperto di ipercrescita e l’analista dietro il Report giornaliero sulle azioni 10X. La sua specialità è trovare innovatori tecnologici leader di mercato che stanno aprendo la strada a tendenze esplosive, portando a enormi ritorni per gli investitori.

Non uso il termine “enormi rendimenti” in modo approssimativo. Lanciando il suo servizio solo l’anno scorso, Luke ha già scovato quasi 100 vincitori a tre cifre e ha identificato 6 titoli diversi che sono aumentati di 10 volte o più.

Quindi, cosa sta guardando Luke oggi che gli fa credere che il dominio tecnologico si stia riaffermando?

Innanzitutto, Luke indica l’Economic Surprise Index di Citigroup Inc., che misura il grado in cui i dati superano o mancano le aspettative. Più la lettura è positiva, più i dati pubblicati nei tre mesi precedenti sono stati più forti del previsto.

Da fine febbraio a metà marzo, la lettura ha trascorso gran parte del suo tempo negli anni ’70 e ’80. Ma a fine marzo si è schiantato. Circa un mese fa, è andato brevemente negativo, come puoi vedere di seguito.

Le ultime letture di questa settimana mostrano che l’indice è tornato negli anni ’50. Ma questo è ancora ben lontano dai suoi massimi del 2021 quando tutti proclamavano che il valore era dentro e la crescita era morta.

Ecco Luke con un altro indice che sta guardando:

Nel frattempo la Federal Reserve di New York Indice economico settimanale, un indicatore ad alta frequenza dell’attività economica, ha raggiunto il picco alla fine di aprile al 12,01% e da allora è diminuito praticamente ogni settimana da allora. Oggi è al 10,01%.

Questo rallentamento dell’attività economica ha diluito le aspettative di crescita futura e ha pesato sui rendimenti obbligazionari.

Il Rendimento del Tesoro a 10 anni – che, all’inizio dell’anno, ha marciato dall’1% all’1,75% in pochi mesi – è crollato dall’1,75% all’1,46% in aprile, maggio e giugno.

***Anche i media mainstream stanno arrivando, rendendosi conto che il cambio di regime di valore che avrebbe dovuto accadere è sfrigolante

CNBCIl titolo principale di venerdì scorso recitava: “La grande rotazione del valore nel mercato azionario potrebbe già essere finita mentre gli investitori abbracciano di nuovo la tecnologia”.

Sam Stovall, chief investment strategist di CFRA, ha scritto questo in una nuova nota di ricerca: “Penso che a breve termine, si abbia un potenziale migliore con la crescita che con il valore…”

Anche Tom Lee, che credeva che le azioni cicliche avrebbero portato il mercato al rialzo nei prossimi mesi, ora canta una melodia diversa: “Stiamo ripensando a quali settori porteranno l’S&P 500 a 4.440 entro la metà del 2021”.

Tornando a Luke con ciò che sta realmente accadendo qui:

Gente, siamo nelle prime fasi di un cambiamento di sentimento del mercato di massa grazie a un cambiamento narrativo di grandi dimensioni.

Nel primo trimestre la narrativa del mercato era “acquistare azioni value, perché la riapertura innescherà un’enorme crescita economica e spingerà i rendimenti molto più in alto”.

Nel secondo trimestre la narrativa ha iniziato a spostarsi verso “acquistare titoli in crescita, perché la riapertura sta perdendo vigore e i rendimenti stanno diminuendo”.

La crescita economica continuerà a moderarsi nei prossimi mesi man mano che la domanda repressa si esaurirà. Le pressioni inflazionistiche continueranno a diminuire man mano che le interruzioni della catena di approvvigionamento verranno attenuate. I rendimenti rimarranno bassi più a lungo sulla scia di una crescita debole, un’inflazione contenuta e una Fed accomodante.

E, come tutto ciò che accade, i titoli growth sosterranno e persino potenzialmente accelereranno la loro recente sovraperformance.

*** Allora, qual è il modo migliore per trarre vantaggio da questo cambiamento?

In precedenza, abbiamo confrontato l’ETF Vanguard Value con l’ETF Vanguard Growth e abbiamo scoperto che la crescita ha superato il valore nell’ultimo mese.

Ma questo ETF detiene titoli a mega-cap come Apple e Tesla. Non sarà il posto migliore per i tuoi soldi.

Tornando a Luca:

Quali azioni saranno i maggiori vincitori?

Titoli a piccola capitalizzazione ipercrescita, perché questi sono i titoli più sensibili ai tassi, che sono stati i più colpiti a febbraio, marzo e aprile e che hanno più terreno per riprendersi nei prossimi mesi con il calo dei rendimenti.

Per il punto di Luke, confrontiamo ora VUG, il Vanguard Growth Index che ha facilmente battuto il Value ETF in precedenza in questo digerire, con FYC, che è un ETF sulle azioni di crescita a piccola capitalizzazione di First Trust. Useremo lo stesso periodo di tempo di prima.

Come puoi vedere di seguito, l’ETF a piccola capitalizzazione sta facilmente superando l’ETF a grande capitalizzazione, arrivando a guadagni del 10,6% rispetto al 7%.

È interessante notare che se guardiamo sotto il cofano alle partecipazioni in FYC, scopriamo che la quarta partecipazione più grande è il rivenditore online, Overstock.com (OSTK).

E indovina chi ha messo in evidenza OSTK ai suoi lettori lo scorso novembre?

Ecco un trafiletto dal profilo OSTK di Luke nel Giornaliero 10X il 4 novembre:

Overstock.com è passata da un’azienda in calo e in perdita con prospettive di crescita desolate nel 2019, a un’azienda in crescita e redditizia con prospettive di crescita promettenti nel 2020.

È la migliore storia di svolta sul mercato.

Questo “nuovo” Overstock.com è quello che rimarrà per gli anni 2020, poiché la categoria dei prodotti per la casa continua a digitalizzare rapidamente e il nuovo team di gestione di Overstock continua a guidare questa azienda nel futuro.

Gli abbonati che hanno agito sulla ricerca di Luke sono seduti su guadagni del 47%, anche se il prezzo di OSTK è imploso a febbraio, quando è iniziata la migrazione dalla crescita al valore.

In conclusione, la tecnologia sta riprendendo il suo dominio. E le giocate a piccola capitalizzazione e ipercrescita trarranno i maggiori benefici.

Se sei a tuo agio nella ricerca e nell’analisi di giochi tecnologici a bassa capitalizzazione, bene. Ora è il momento di farlo e posizionare il tuo portafoglio. D’altra parte, se preferisci un aiuto per scovare opzioni, ecco Luke con alcuni dettagli sul suo servizio in small cap:

Abbiamo un servizio dedicato esclusivamente all’identificazione dei migliori titoli small cap hypergrowth sul mercato.

Si chiama Report giornaliero sulle azioni 10X, e in esso, presento agli abbonati una selezione di azioni a piccola capitalizzazione esplosiva e ipercrescita, ogni singolo giorno in cui il mercato azionario è aperto, con il potenziale per aumentare di 10 volte il valore.

Sì. Hai sentito bene. Uno, nuovo di zecca 10 volte il potenziale stock pick ogni singolo giorno

E dirò che non c’è mai stato un momento migliore per abbonarsi a questo prodotto rispetto a adesso, perché il momento non è mai stato migliore per le azioni di crescita a piccola capitalizzazione per mettere in scena un enorme breakout.

Per saperne di più sul 10 volte al giorno, clicca qui. In ogni caso, anche se oggi la Fed ci ha riservato alcune sorprese, ciò non cambia ciò che sta arrivando: la ripresa del dominio tecnologico/di crescita.

Buona serata,

Jeff Remsburg



Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here