Home Uncategorized 50 migliori dirigenti sul balzo in avanti dell’economia connessa

50 migliori dirigenti sul balzo in avanti dell’economia connessa

0


“Non lasciare mai che una crisi vada sprecata.”

È un’espressione che tutti abbiamo sentito molto nel corso dell’ultimo anno. Più comunemente attribuito a Winston Churchill, riferito alla formazione delle Nazioni Unite dalle ceneri della seconda guerra mondiale, è un promemoria in tempi difficili che i grandi problemi spesso generano opportunità per fare le cose in modo diverso – e meglio – la prossima volta.

E mentre non è giusto dire che la pandemia ha creato l’economia connessa, che è stata in costruzione per la maggior parte dell’ultimo decennio, è giusto dire che la crisi globale ha creato un’opportunità per accelerare drasticamente il suo sviluppo.

I commercianti e gli imprenditori di tutto il mondo hanno improvvisamente avuto un’ottima ragione per aumentare il livello del loro gioco digitale di circa mezzo decennio prima del previsto, e la Connected Economy in via di sviluppo ne è stata beneficiaria. La corsa globale per ottimizzare al meglio il percorso dei consumatori attraverso i canali digitali e fisici ha sovraccaricato la Connected Economy poiché si è infiltrata in ogni elemento della vita dei consumatori.

Questo era il consenso delle dozzine di dirigenti di C-Suite, leader aziendali, innovatori e imprenditori con cui PYMNTS ha parlato per il suo ultimo “Creating The Connected Economy” eBook — uno sguardo a terra sulla costruzione accelerata dell’economia connessa durante una crisi globale dal punto di vista di chi c’era e l’ha vissuta in tempo reale.

Non si può tornare indietro, erano tutti d’accordo: le preferenze dei consumatori si sono semplicemente evolute troppo e un viaggio multicanale connesso, fluido e multicanale non è solo ciò che i consumatori vogliono, è ciò che si aspettano.

La pandemia svanirà, ma il desiderio dei consumatori di una serie di porte digitali che rendano facile completare i propri compiti non lo farà, poiché l’attrattiva di spostarsi senza interruzioni tra i canali per portare a termine la propria attività è completamente radicata.

Il modo in cui acquistiamo, come paghiamo, come interagiamo e desideriamo effettuare transazioni reciproche è cambiato radicalmente – e in meglio – gli esperti concordano, poiché i consumatori hanno una gamma di scelte che non hanno mai avuto prima e le aziende hanno la capacità di personalizza e cura le esperienze e le offerte degli utenti che non hanno mai avuto prima.

E la parte eccitante del storia deve ancora arrivare. Perché la Connected Economy è progredita notevolmente in un anno. Man mano che la tecnologia avanza e le connessioni diventano sempre più numerose, le combinazioni e le offerte che l’economia connessa sarà in grado di creare si evolveranno e si espanderanno in modi difficili da prevedere, ma di cui è facile entusiasmarsi.

——————————

DATI NUOVI PYMNTS: AI IN FOCUS: LA ROADMAP DELLA TECNOLOGIA BANCA

Informazioni sullo studio: L’AI In Focus: The Bank Technology Roadmap è un rapporto basato su ricerche e interviste che esamina come le banche utilizzano l’intelligenza artificiale e altri sistemi computazionali avanzati per migliorare la gestione del rischio di credito e altri aspetti delle loro operazioni. Il Playbook si basa su un sondaggio di 100 dirigenti bancari e fa parte di una serie più ampia che valuta il potenziale dell’IA in finanza, sanità e altri settori.







Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here