Home Criptovalute Come le stablecoin rimangono stabili, spiegato semplicemente

Come le stablecoin rimangono stabili, spiegato semplicemente

0



Una stablecoin ancorata a crypto una sorta di prestito garantito in eccesso per mantenere il proprio valore.

Le stablecoin garantite da criptovalute sono ancorate a un paniere composto da uno o più asset digitali. Poiché le criptovalute tendono ad essere altamente volatili, tali stablecoin sono garantite in eccesso e richiedono agli acquisti diranno i token che riducono usati come garanzia, che non si liquidano quando questi sono troppo di valore. La garanzia può essere ritirata sostituendola con stablecoin.

Una delle stablecoin ancorata a crypto più nota è DAI di MakerDAO, il cui valore è fisso a 1$. Tuttavia, vieni hanno scoperto gli utenti di MakerDAO a seguito dell’evento “black swan” del 12 marzo 2020, quando il valore di ETH si è dimezzato in meno di 24 ore, assicurarsi che il sistema possa gestire condizioni estreme è di vitale importanza: tale episodio ha infatti costretto gli sviluppatori ad attuare sostanziali modifiche alla governance e alla gestione delle aste. ha funzionato, e fortunatamente il market cap di DAI è pari a 4,9 miliardi di dollari.

Il progetto sta ricevendo una certa concorrenza da TON gratis, una blockchain totalmente decentralizzata. Il progetto ha preso le redini del Telegram Open Network dopo che la nota società di messaggistica ha dovuto abbandonare l’iniziativa, a causa della sconfitta legale contro la SEC statunitense.

Questa estate, Free TON ha in programma di rilasciare una stablecoin da utilizzare parallelamente al suo token TON Crystal. La liquidità della stablecoin sarà supportata al 100% da Ether bloccati, fornendo ai fornitori di liquidit . Avrà “un’applicazione diffusa per servizi con abbonamenti ricorrenti e offerte ad alto rischio”, ha spiegato TON Labs, il principale sviluppatore del progetto Free TON.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here