Home Criptovalute l’11% dei giovani ha investito i propri assegni di sussidio in criptovalute

l’11% dei giovani ha investito i propri assegni di sussidio in criptovalute

0



Un recente sondaggio ha rilevato che più di un cittadino americano su dieci, di età compresa tra i 18 ei 34 anni, ha investito in criptovalute parte dei propri assegni di sussidio per il Covid-19.

Condotto dalla CNBC e dalla società di ricerca Momentive, il sondaggio ha interpellato 5.530 adulti, evidenziando come l’11% di essi abbia acquistato criptovaluta con il denaro ottenuto dagli stimoli governativi.

È stato riscontrato che circa la metà degli intervistati ha canalizzato il proprio assegno in investimenti in generale: il 15% in azioni, il 9% in fondi comuni e il 6% in ETF.

La maggior parte dei giovani americani sembra ottimista sulle prospettive future delle criptovalute: il 60% dei partecipanti al sondaggio considera gli asset digitali un investimento a lungo termine. Al contrario, il 1% ha descritto le criptovalute come un investimento a breve termine, mentre il 26% ha affermato di interagire con il mercato durante le fasi paraboliche.

Anche l’interesse generale per le criptovalute tra i giovani americani sembra essere in: un sondaggio di Harris Pool investito i propri assegni di stimolo in asset digitali in quel periodo

In un sondaggio condotto da Momentive ha anche rilevato un interesse per gli investimenti tra i Millennial e la Generazione Z durante il 2020, registrando come la maggior parte dei giovani americani utilizzato app di trading mobile per investire, ei social media come principale fonte di analisi di mercato.

Chi ha investito il primo assegno di sussidio in criptovalute ha generato ingenti profitti. Secondo Bitcoin Stimulus, i cittadini che hanno investito in BTC i 1.200$ del primo assegno di stimolo, emesso il 15 aprile 2020, contano attualmente 8.600 $: un guadagno del 620%.

Anche i giovani investitori crypto australiani stanno ottenendo profitti considerevoli dai loro investimenti in criptovalute.

Secondo un sondaggio tra gli australiani commissionato dall’exchange locale di criptovalute Swyftx, il 20% dei partecipanti appartenenti ai Millennial o Gen X ha riferito di aver guadagnato di migliaia di dollari dai loro investimenti in criptovalute negli ultimi 12 mesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here