Home Criptovalute La People’s Bank of China fa esplodere Bitcoin e criptovalute. Di...

La People’s Bank of China fa esplodere Bitcoin e criptovalute. Di nuovo.

0


Per un minuto sembrava che il FUD fosse finito. La People’s Bank of China contribuisce alla repressione delle criptovalute del suo paese in occasione del “Mese di divulgazione della conoscenza finanziaria”, Quotidiano della gente in linea rapporti da Pechino. Parlando a un evento, Yin Youping, vicedirettore del Financial Consumer Rights Protection Bureau della People’s Bank of China, ha affermato:

“Ricordiamo ancora una volta alla gente che le valute virtuali come Bitcoin non hanno corso legale e non hanno alcun supporto di valore effettivo”.

Letture correlate | “La morte dell’industria mineraria cinese di Bitcoin”, 7 conclusioni dall’articolo

Inoltre, Yin Youping ha classificato tutti gli investimenti relativi alla criptovaluta come pura speculazione. Ha consigliato al pubblico di “stai lontano consapevolmente“da risorse virtuali per evitare rischi inutili e per “proteggi la loro “tasca”. Niente di pazzo proveniente da un burocrate alimentato dalla Fiat. Tuttavia, un nuovo interessante pezzo nel cripto-puzzle cinese.

Disclaimer: Questo articolo utilizza citazioni e informazioni tradotte da Google. Piccole incongruenze sono una possibilità.

Cos’altro ha detto la Banca Popolare Cinese?

Oltre a contribuire alla repressione delle criptovalute in Cina, Yin Youping ha risposto al “rimbalzo” del commercio di criptovalute nel suo paese. La Banca popolare cinese:

  • Fare gli straordinari per “rilevare gli scambi esteri e i commercianti nazionali.
  • Blocca “siti web di trading, app e canali aziendali.”
  • Intensificare”pubblicità politica,” per far conoscere a tutti in Cina la legge del paese.
  • Stabilire “un meccanismo di lavoro normalizzato” e continuare a reprimere le transazioni di criptovaluta.
  • Mantieni “una situazione di alta pressione.

L’obiettivo della Banca Popolare Cinese è abbastanza chiaro. E sembra funzionare, Youping ha affermato che “la popolarità del trading di valuta virtuale è diminuita in modo significativo.“Il vicedirettore ha inoltre incoraggiato il pubblico a riferire”reati di raccolta fondi illecita” alle autorità competenti.

Grafico dei prezzi BTCUSD per il 27/08/2021 - TradingView

BTC price chart for 08/27/2021 on Bitstamp | Source: BTC/USD on TradingView.com

Questo offre informazioni sulla strategia cripto cinese?

In un thread che riassume il caso, il giornalista cinese Colin Wu ci ha fornito informazioni privilegiate che non facevano parte dell’articolo. “Bloccando gli scambi e rafforzando la pubblicità politica, la popolarità della Cina è diminuita in modo significativo.”

Una delle rivelazioni sorprendenti di Rapporto sull’adozione globale delle criptovalute di Chainalysis è che il trading P2P”è diminuito drasticamente” in Cina. All’epoca, abbiamo chiesto ingenuamente:

Perché i cinesi stanno abbandonando così radicalmente il trading P2P? Le “repressioni governative sul trading di criptovalute” non causerebbero invece un’impennata nel vecchio trading P2P?

Questo “situazione di alta pressione” che la People’s Bank of China sostiene potrebbe essere la risposta a entrambe le domande. Come abbiamo appreso, entrambi “la popolarità del trading di valuta virtuale” e “la popolarità della Cina” sceso in modo significativo. La Cina sta reprimendo la popolazione generale tanto quanto le sue più grandi industrie. Bloomberg ha cercato di spiegare le loro mosse definendo il “nuovo modello cinese” come:

Se la Cina sta abbandonando il modello della Silicon Valley, con cosa lo sostituirà? Gli addetti ai lavori suggeriscono che sarà meno guidato dai fondatori e più incentrato sulla Cina.

Letture correlate | La Cina ha vietato l’estrazione di bitcoin. Cosa succede ora alle piccole centrali idroelettriche?

Abbiamo finito quell’articolo con più domande che risposte. A partire dal “Perché la Cina sta facendo impallidire le sue più grandi industrie e attori? Il “modello cinese” riguarda solo la scala?” Per “La loro repressione su Big Tech è anche correlata alla loro repressione sul mining di Bitcoin?“ E ha concluso:

C’è solo una cosa che possiamo sapere con certezza: la Cina sta facendo grandi mosse coordinate quando si tratta di tecnologia. E sembrano avere un piano.

Forse il loro piano è più semplice di quanto pensassimo. È possibile che la People’s Bank of China renda davvero molto difficile per il comune cittadino accedere a Bitcoin. E la Cina userà la propaganda e la ripetizione per tenere le persone sotto controllo e spaventate dall’ignoto. Uno degli scenari contraddittori prototipici di Bitcoin. Una battaglia che Bitcoin si aspettava prima o poi.

Featured Image by Bruce Röttgers on Unsplash - Charts by TradingView




www.newsbtc.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here