Home Criptovalute BTC vicino ai 46.000$ con le riserve sugli exchange inferiori ai livelli...

BTC vicino ai 46.000$ con le riserve sugli exchange inferiori ai livelli di novembre 2020

0


Durante la notte del 14 settembre Bitcoin (BTC) ha mantenuto un minimo più alto, alimentando le speranze di una ripresa sostenuta.

Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp). Fonte: TradingView

Analista: è tempo di un “inevitabile” shock per l’offerta di Bitcoin

I dati di Cointelegraph Mercati Pro e TradingView mostra come BTC/USD sia salito a 46.000$ nella giornata di oggi.

La coppia era diretta verso il basso prima che un improvviso attacco di volatilità facesse registrare il minimo di 43.380$ su Bitstamp. Al momento della stesura, questo livello è rimasto non testato, con Bitcoin che ha guadagnato circa il 5,5%.

“Questo potrebbe essere un macro HL per $BTC. In precedenza fungeva da supporto”, ha riassunto il trader popolare Pentoshi riferendosi all’area immediatamente inferiore a circa 45.300$.

“Abbiamo eliminato l’HL dalla tendenza al ribasso Macro, quindi saliti senza notevoli ribassi per settimane. Finché siamo sopra i 41.000$ siamo rialzisti. BTC tende a schifo lontano e poi invece sorprende tutti.”

Lunedì, Pentoshi si era mostrato prudente, in linea con le aspettative degli analisti che richiedevano un minimo giornaliero più alto necessario per preservare la forza complessiva del mercato.

Non solo #BTC trova ancora supporto qui…

Ma ha anche formato una fase iniziale di Higher Low $BTC #Crypto #Bitcoin

La recente chiusura settimanale di #BTC non è tecnicamente negativa, in quanto si è verificata al di sopra dell’area di domanda arancione

Tuttavia, $BTC sta adesso scendendo verso l’area della domanda

Detto ciò, questa area di domanda non è ancora persa

Finché l’area della domanda regge, BTC non raggiungerà i 40.000$

Nel complesso, tuttavia, c’era ancora ampia ragione per essere rialzisti sul lungo termine.

“Le riserve di Bitcoin sugli exchange stanno raggiungendo livelli molto bassi. Questo è un segnale che abbiamo sempre più holder”, ha sottolineato Michaël van de Poppe, collaboratore di Cointelegraph.

“L’inevitabile sta per accadere -> forte shock dell’offerta durante cui avremo una grande corsa verso cifre più alte.”

Grafico delle riserve di Bitcoin sullo scambio. Fonte: CryptoQuant

io dati della società di analisi on-chain CryptoQuant confermano che le riserve sugli exchange hanno raggiunto nuovi minimi pluriennali questa settimana, ancor più bassi dei livelli di novembre 2020, fase d’inizio della bull run.

Altcoin in rialzo in linea con il rafforzamento di Bitcoin

Oggi, anche le altcoin dipingono un quadro più positivo, con tutte le prime dieci criptovalute che registrano guadagni di almeno il 3%.

Correlato: Guasto del ‘pennant ribassista’ confermato? Cinque aspetti di Bitcoin da tenere d’occhio

Sul podio troviamo ovviamente Solana (SOL) e Polkadot (PUNTO), entrambi con rendimenti vicini al 10%.

Anche Etere (ETH) è in fase di recupero, superando i 3.300$. Malgrado tutto, rispetto alla settimana scorsa, registra un -14%.

Grafico orario di ETH/USD (Bitstamp). Fonte: TradingView



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here