Home Criptovalute Bitcoin è fantastico, ma la vera innovazione crypto si è spostata altrove

Bitcoin è fantastico, ma la vera innovazione crypto si è spostata altrove

0



Qualcosa bolle in pentola, e chi ha un ottimo olfatto lo sente. Come i trader hanno imparato una previsione, Bitcoin (BTC) sta facendo “cose da Bitcoin” rimbalzando tra i soliti livelli di supporto e resistenza “decisivi,” e onestamente sta iniziando a sembrare una criptovaluta un po’ da boomer.

L’attesissima “moon” di Bitcoin dipendeva dagli acquisti da parte di investitori istituzionali, avrebbe potuto accedere nuovamente al prezzo sopra il precedente massimo storico a 20.000$. Tale evento si è effettivamente verificato: il rally verso i 64.900$ ha superato i sogni più ambiziosi di molti investitori. Nonostante ciò, l’intera situazione di BTC appare prevedibile e noiosa, nonostante molti analisti ritengano che la principale criptovaluta arriverà a 100.000$ nell’attuale bull market.

Quindi, torniamo a ciò che bolle in pentola…

Le organizzazioni autonome decentralizzate (DAO), i token non fungibili (NFT), il gaming play-to-earn ei metaverse sono tra i concetti più popolari al momento.

I veri cervelloni sono qui, impegnati a speculare, costruire, riflettere, socializzare e fare cose che contano davvero. E ciò che rende unico coloro che si impegnano davvero nelle trincee delle crypto è che questo approccio popolare e trend di sviluppo dal basso verso l’alto sta portando ad alcuni dei progetti più rivoluzionari del settore.

Prendiamo il progetto “Bottino” di Dom Hofmann come esempio, oi recenti airdrop di Buon ponte e PonteLoot nell’ecosistema di Avalanche.

“BOTTINO

  • Equipaggiamento da avventuriero randomizzato
  • Nessuna immagine o statistica (omesse intenzionalmente per essere interpretate da altri)
  • Nessun costo, solo gas
  • 8.000 borse in totale

Disponibile solo tramite smart contract, senza audit. Coniatele a vostro rischio e pericolo.”

Invece di vestirsi elegante, preparare una presentazione su misura per investitori e correre dietro a fondi venture capital, Loot è stato creato gratuitamente dai partecipanti disposti a pagare le commissioni gas, e la comunità ha attribuito valore agli NFT attraverso le vendite su OpenSea.

Il valore di nuove idee è concordato con una valanga di discussioni su Discord, e chiunque avesse un concept in mente era libero di lanciare il proprio contratto derivativo in cui i possessori di Loot potrebbe poter replicare nuovamente il ciclo di creazione e quotazione.

l’airdrop di 10.000 Adventure Gold (AGLD) organizzato da Will Papper per i possessori di NFT Loot ha raggiunto in poco tempo un valore di oltre 50.000$ e ha catapultato l’intero progetto sotto i riflettori e nei libri di storia. Qualcuno lo definirebbe sostanzialmente lo Yearn.finance degli NFT.

Un cambiamento epocale alle porte

Ciò che rende Loot unico e intrigante è che ha posto le basi per un nuovo modello di distribuzione nel settore. Il processo comporta la creazione di un prodotto (che sia un NFT o un protocollo), parlarne con una comunità interessata gratuitamente e autorizzare loro di emettere token in un range di offerta compreso tra 7.777 e 10.000. Dopodiché, i creatori lasciano che la comunità, gli speculatori, i sostenitori e OpenSea facciano il resto.

Hofmann ha incoraggiato l’intera comunità a fare ciò che volevano con il progetto. Essenzialmente ha detto: “Questo è vostro, andate e costruito!

Il genio anonimo dietro la distribuzione del token Good Bridging (GB) ha fatto lo stesso ma con ancora meno indicazioni. In sostanza, 16.000 utenti iniziali del bridge Ethereum-Avalanche del protocollo Avalanche hanno ricevuto un airdrop di 895 token GB, che al prezzo record di 2,60$ valeva circa 2.300$. Niente maschio, no?

In più, i possessori di GB che non hanno venduto immediatamente i token ricevuti hanno potuto emettere un NFT BridgeLoot come ricompensa, e qualche ora più tardi il marketplace di NFT Snowflake su Avalanche ha verificato e quotato BridgeLoot, permettendo a molti possessori di mettere in vendita i propri NFT per 20-100 AVAX.

Il denaro segue il denaro. Gli investitori seguono la liquidità, e in parte questo è ciò che determina la price action nei mercati.

Possiamo questo fenomeno con tutti i lanci di incentivi su layer-one in cui centinaia di milioni di dollari si spostano da Ether (ETH) a Fantom (FTM), o da ETH a Arbitrum (ARB), o da ETH a Avalanche (AVAX), o da ETH a Terra (LUNA), o da ETH e USD Coin (USDC) uno scambio decentralizzati sul Web 3.0 come dYdX e GMX.

Il punto è che le crypto sono spinte da liquidità e trend. La vicenda di Loot ha svelato il segreto e informato gli sviluppatori di una funzionalità che esiste da sempre ma è stata scoperta solo di recente.

Raccolte fondi dal basso verso l’alto, NFT con utilità nei metaverse, DAO e il forte afflusso di liquidità nell’ecosistema layer-two sono qui per restare.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo offerto all’autore e non devono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph.com. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here